Quand’è che si diventa grandi o se preferite, vecchi? Quando vieni a sapere che due venticinquenni si sono sfracellati saltando con l’elastico giù da un ponte e tu, anziché compiangerli, pensi: pazzi, ma che gusto c’è? Dicono si tratti di un rito millenario che nei popoli primitivi segnava il passaggio all'adolescenza al mondo adulto. E il destino ha voluto che il ponte della tragedia fosse lo stesso che si vedeva dell'«Ultimo bacio», il film che i problemi di quel passaggio, sempre più rallentato nel tempo, ha raccontato molto bene.
Eppure questa spiegazione non basta. Tutte le generazioni che non hanno conosciuto la guerra sono cresciute in relativo ritardo, magari a colpi di droghe leggere e sofferenze sentimentali, ma senza bisogno di gettarsi da una gru o di sciare sul bordo di un crepaccio per sentirsi vive. Tu chiamale se vuoi emozioni, però Battisti diceva solo di guidare a fari spenti nella notte, e a noi già sembrava esagerasse, tanto che ci limitavamo a cantarlo. Oggi l'eccesso di sensazioni forti offerte dai media, senza più neanche l'argine di qualche divieto familiare (la cui violazione rappresentava di per sé un brivido) provoca in parecchi giovani una specie di atarassia. Bombardati fin dall'infanzia da troppe emozioni esasperate, non riescono a provarne più. E dopo anni di nudità gratuite, telemorti ammazzati e informazione ansiogena, vanno a elemosinare adrenalina nella droga di un gesto estremo, che a noi sembra assurdo, ma a loro l'unico che abbia ancora un senso.
Massimo Gramellini, I nuovi drogati, La Stampa, 3/5/2002
Gramellini cerca una spiegazione dell’attrazione che esercita sui giovani il gioco del “jumping” in cui due fidanzati hanno da poco perso la vita. Individuate, tra le motivazioni elencate, quella che NON COMPARE nella sua analisi:

il gusto naturale per la trasgressione

l’abitudine agli spettacoli forti che ottunde l’emotività

il bisogno di sensazioni forti

l’incapacità di provare nella vita quotidiana violente emozioni

il senso di soffocamento che si prova nell’ambiente familiare

Skuola.net News è una testata giornalistica iscritta al Registro degli Operatori della Comunicazione.
Registrazione: n° 20792 del 23/12/2001.
©2000—2021 Skuola Network s.r.l. Tutti i diritti riservati. — P.I. 10404470014.